Istituzionale

STORIA UNA REALTA' ITALIANA

Alla ricerca di nuovi orizzonti

Alla ricerca di nuovi orizzontiLa storia della nostra azienda è la storia di un grande passione che già nel 1800 guardava molto, molto lontano.
È infatti nella seconda metà dell’Ottocento che l’ingegnere Angelo Salmoiraghi e l’ottico Angelo Viganò intraprendono due percorsi paralleli che, quasi un secolo dopo, porteranno le loro attività a incrociarsi.

Salmoiraghi, le origini

Le origini dell’azienda risalgono al 1865, anno di fondazione a Milano della scuola-officina Filotecnica, specializzata nella costruzione di strumenti topografici. Fu Angelo Salmoiraghi, un ex-allievo, a trasformare la struttura in industria, mantenendo però affiancate l’attività produttiva a quella didattico-scientifica.

Nel periodo che va dal 1906 fino agli albori dell’ultima Guerra Mondiale, l’azienda prende il nome di Filotecnica Salmoiraghi e allarga la sua gamma produttiva: non più solo strumenti topografici, ma anche strumenti per la matematica, il disegno, l’astronomia, la meteorologia, l’idrometria, l’ottica tradizionale, la navigazione marittima e la navigazione aerea. Tutti prodotti che dagli stabilimenti milanesi si diffondono in Italia e all’estero.
Salmoiraghi nelle principali città italiane.

Salmoiraghi, le originiTra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, grazie ai successi tecnici ottenuti nel campo della strumentalizzazione aeronautica, l’azienda fa il suo ingresso nella sfera del gruppo IRI. I rapporti con i maggiori produttori del mondo sono sviluppati e potenziati, così da portare studi e ricerche ad alto livello internazionale, confermando lo spirito accademico e di sperimentazione della originaria scuola-officina.
Durante la Seconda Guerra Mondiale l’azienda diventa un obiettivo bellico: gli stabilimenti in via Raffaello Sanzio a Milano vengono bombardati. Al termine delle ostilità, la Salmoiraghi è già pronta a riprendere il proprio posto tra le aziende ottico-meccaniche nazionali, adeguando la sua visione alle più moderne necessità del mercato e dei clienti e istituendo una fitta rete di negozi a marchio.

Viganò, le origini

Nel 1880 Angelo Viganò, dopo aver venduto occhiali con il carretto girando per i mercati milanesi, apre il suo primo negozio di ottica in Piazza Cordusio a Milano.
Nel 1919, Gianni subentra al padre Angelo: è una svolta. Istituisce l’esame gratuito della vista e, nel 1933, amplia il negozio di Piazza Cordusio fino a creare un “Centro” di tre piani interamente dedicato all’ottica. Sulla scia del successo milanese, altri Centri Ottici Viganò si sviluppano anche a Genova, Roma e Bari.

Salmoiraghi e Viganò, la fusioneSalmoiraghi e Viganò, la fusione

Nel 1974 Dollond & Aitchinson, il più grande gruppo di ottica in Europa, acquista il marchio Salmoiraghi e successivamente quello Viganò:

nasce un’azienda fatta da due realtà da sempre in concorrenza.

Per venticinque anni la nuova insegna convive con le altre catene di ottica del gruppo, fino a quando, nel 2000, alcuni dirigenti italiani acquistano la Salmoiraghi & Viganò:

ciò che era nato in Italia torna ad essere di sola proprietà italiana.

Salmoiraghi e Viganò oggi

Oggi la Salmoiraghi & Viganò ha un proprietario unico: l’Ingegner Dino Tabacchi, importante imprenditore del settore, che l’ha fatta sua nel giugno del 2002 per continuare quel percorso di crescita aziendale iniziato nell’Ottocento da un ingegnere e un negoziante.

È l’inizio di un raggiante futuro.

E della trasformazione da Optical Store a Retail Store.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi promozionali in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque altro elemento della pagina, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.