BENIAMINO LEONE

 

 

Beniamino Leone, medico, artista poliedrico e pittore d’antan. Disegna da quando se ne ha memoria. Transitato dallo street writing ha presto fatto della tecnica dello spray painting la propria ossessione alla ricerca di una bellezza lucente, artificiosa e quadrangolare. Donne immobili e sensuali sono catturate in un loro particolare, il volto, che perde i propri contorni e si fonde con il limite della tela in un collasso narcisistico che rifugge il riconoscimento di ogni separazione. Diventa un volto totale, in grado di oscurare ogni ambiente poiché esso stesso è ambiente, immagine totale, come a dire: "io sono tutto". Donne che sfuggono, con gli occhi riposti in un altrove, catturate in istantanee eterne e squadrate, riportate con la loro sensualità fluida nei contorni esatti di una forma, al sicuro. Su queste istantanee irrompe l'elemento decorativo, vintage: è la sfida del bello come artificio dell'eccesso. Ogni tela ci mette di fronte alla necessità di ri-costruire la realtà rendendola quadrabile, ossessivamente com-prensibile, cosicché si possa afferrare, trasportare, senza rimandi ad alcun altrove. Il nostro altrove è adesso, il nostro altrove è l’altro.

 

 

Visita la pagina Facebook 

 

Visita il sito 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi promozionali in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque altro elemento della pagina, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.