L'IRIDE RIVELA LA NOSTRA INDOLE

Se gli studi finora condotti ci hanno confermato l’importanza della comunicazione non verbale, permettendo di comprendere l’espressione che lo sguardo assume a seconda dello stato d’animo, ora nuove analisi scientifiche ci rivelano che il colore degli occhi può tracciare l’indole di una persona. Infatti, è probabile che chi abbia gli occhi azzurri riveli un carattere tendenzialmente timido e moderato  mentre le persone con gli occhi scuri, siano, dal punto di vista neurofisiologico, più dinamici.

 

La spiegazione scientifica di queste teorie risale alla differenza di neuromelanina, una sostanza presente nel nostro cervello, tra i diversi individui. Questa sostanza si trova anche nell’iride e nella pelle (la più conosciuta melanina) e va a determinare il colore di queste parti del nostro corpo. Una differenza che sembra ripercuotersi anche nell’approccio agli sport: se chi ha gli occhi chiari è  tendenzialmente favorito negli sport di precisione, gli individui con gli occhi scuri sono portati per gli sport fisici.

 

Dal punto di vista della salute, pare che “i castani” siano più soggettoi a ipertensione e s’impressionno i con più facilità rispetto a chi ha gli occhi chiari. Anche i canoni estetici sembrano essere influenzati dal colore degli occhi: occhi chiari prediligono forme regolari e risultano poco reattivi al colore, gli occhi scuri, invece, sembrano preferire figure complesse e spigolose.

 

Nuove teorie che sembrano approcciarsi bene ai rapporti interpersonali di ogni giorno, utili a scoprire un po’ di più chi abbiamo di fronte, anche dopo una prima occhiata!

 

You must be logged in to post a comment.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi promozionali in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque altro elemento della pagina, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.